Loading...

News

Fondazione Archeologica Canosina
Home / News / CANOSA, ARCHEOTREKKING ED ARCHEOWALKING PER LA FESTIVITA’ DI OGNISSANTI

CANOSA, ARCHEOTREKKING ED ARCHEOWALKING PER LA FESTIVITA’ DI OGNISSANTI

23/10/2017
  • CANOSA, ARCHEOTREKKING ED ARCHEOWALKING PER  LA FESTIVITA’ DI OGNISSANTI

Riprendono le attività  della Fondazione Archeologica Canosina Onlus e della Società  Cooperativa Dròmos.it., con il patrocinio del Comune di Canosa di Puglia,  dopo il successo della kermesse estiva “Le Notti dell’Archeologia 2017”. Durante la festività del 1 Novembre, saranno numerose le bellezze da scoprire di Canosa di Puglia(BT), grazie adue le differenti proposte ideate per l’occasione:

  1. L’Archeowalking,all’insegna della storia e delle bellezze monumentali di Canosa di Puglia(BT), articolato lungo un percorso pedonale composto dalle seguenti mete:
  • il Mausoleo di Marco Boemondo d’Altavilla (XII sec.), insigne eroe della I Crociata;
  • la Domus romana di Colle Montescupolo (I sec. d.C.), un unicum nel panorama archeologico di Canosa;
  • l'Ipogeo Scocchera B (III-II sec. a.C.),caratterizzato dal lungo dròmos e dall’imponente porta ellenizzata;
  • il Parco Archeologico di San Giovanni (VI sec.d.C.), fulgido esempio dell’opera di cristianizzazione di San Sabino;
  • il Museo archeologico di Palazzo Sinesi;
  1. l’Archeotrekking,  in cui paesaggi, profumi, ed emozioni si amalgamano alla storia e all’archeologia creando un perfetto connubio tra natura ed arte. Il percorso ideato comprenderà le seguenti tappe:
  • la Necropoli di Pietra Caduta (V e IV secolo a.C.) caratterizzata dalle tombe a “grotticella”;
  • l’Ipogeo Lagrasta I il  più importante complesso funerario di Canusium e dell’intera regione tra la fine del IV e il I sec a.C.;
  • il Museo archeologico di Palazzo Sinesi con il sorprendente corredo della Tomba Varrese(IV sec.a.C.);
  • Domus romana di Colle Montescupolo (I sec. a.C.- I sec. d.C.), tipico esempio di residenza dell’'età augustea articolata secondo lo schema italico ad atrio, dove, sono esposti  abiti dell’età romana, realizzati dalla Prof.ssa Elena Di Ruvo;
  • Parco Archeologico di San Leucio(IV a.C. -VI sec. d.C.),collocato su di un colle, scelto dapprima per l’edificazione del più imponente tempio italico dell’Italia meridionale, dedicato alla dea Minerva – Atena Ilias, con il probabile scopo di sancire ideologicamente e politicamente l’alleanza tra i “principi” indigeni e i romani nel 318 a.C. Successivamente, distrutto il tempio a partire dalla fine del V sec. d.C., il colle vide prender forma la straordinaria basilica a pianta centrale – il più grande edificio paleocristiano di Puglia – dedicata inizialmente ai Santi Medici Cosma e Damiano e solo in età longobarda a S. Leucio;
  1. Apertura del Parco archeologico del Battistero di San Giovanni dalle ore 10 alle 13.

 

Per l’Archeowalking è previsto un doppio appuntamento, alle ore  9.30 e alle 17,  con incontro presso il Museo Archeologico di Palazzo Sinesi in via Kennedy 18.

Mentre il raduno per l’Archeo Trekking è stabilito presso il Parco Archeologico di San Leucio alle ore 9.00.

In caso di maltempo, si visiteranno i luoghi al coperto, inoltre per la partecipazione è obbligatoria la prenotazione chiamando l'utenza 333 88 56 300 o scrivendo all'indirizzo mail: dromos.it@gmail.com.

Ilenia Pontino- Fondazione Archeologica Canosina Onlus