Loading...

News

Fondazione Archeologica Canosina
Home / News / GEP 2016: CANOSA, TRA PAGANESIMO E CRISTIANITA’

GEP 2016: CANOSA, TRA PAGANESIMO E CRISTIANITA’

19/09/2016
  • GEP 2016: CANOSA, TRA PAGANESIMO E CRISTIANITA’

Il 24 e 25 settembre prossimi, anche Canosa sarà coinvolta nell’edizione 2016 delle Giornate Europee del Patrimonio (GEP).

La manifestazione, promossa fin dal 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea – come si evince da un precedente comunicato del MiBACT – persegue “l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee. Si tratta di un’occasione di straordinaria importanza per riaffermare il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche della società italiana.” Durante il prossimo weekend, la Fondazione Archeologica Canosina Onlus e la Dromos.it Soc. Coop. proporranno un carnet di attività turistico-culturali volto – come di consueto – alla valorizzazione dei luoghi storici cittadini. L’edizione cittadina intitolata “Canosa, tra paganesimo e cristianità” beneficerà del patrocinio del MiBACT – Polo Museale della Puglia e del Comune di Canosa. Di seguito è riportato il programma degli eventi:

 

SABATO 24/09

 

  • Dalle 08.00 alle 23.00, avrà luogo l’apertura straordinaria del Museo Archeologico di Palazzo Sinesi, nel quale i visitatori avranno la possibilità di osservare le ceramiche ellenistiche ed arcaiche rinvenute nel 1912 presso l’Ipogeo Varrese (IV-III sec. a.C.), così come una sezione della mostra ospitata a Castel del Monte e dedicata a Leonardo Fibonacci “Matematica e bellezza. Fibonacci e il Numero aureo” (informazioni al 0883 664716);

 

  • Dalle 09.00 alle 13.00 e poi dalle 15.00 alle 18.00 sarà possibile visitare l’Ipogeo Varrese e l’Ipogeo dell’Oplita (IV sec. a.C., circa). Le guide messe a disposizione della Dromos.it garantiranno accoglienza e (se richiesta) svolgeranno visite guidate all’interno di queste aree per il pubblico eventualmente interessato (informazioni al 333 88 56 300);

 

  • Alle 10.00, presso il Parco Archeologico di San Giovanni saranno scoperti dei pannelli descrittivi ed indicativi sul Battistero (VI sec. a.C.). Tale iniziativa è curata in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Carella Losito Marconi. Durante l’occasione, grazie al servizio fornito dalla Dromos.it, sarà possibile visitare l’area archeologica (informazioni al 333 88 56 300).

 

  • Alle 18.00, da piazza Vittorio Veneto, partirà la passeggiata archeologica a ritroso “Canosa indietro nel tempo”, con la visita ai monumenti, musei ed aree archeologiche inerenti dal Medioevo all’età preromana (informazioni e prenotazione obbligatoria al 333 88 56 300).

 

DOMENICA 25/09

 

  • Dalle 08.00 alle 20.00, apertura straordinaria del Museo Archeologico di Palazzo Sinesi(informazioni al 0883 664716);

 

  • Dalle 09.00 alle 13.00 e poi dalle 15.00 alle 18.00 sarà possibile visitare l’Ipogeo Varrese e l’Ipogeo dell’Oplita (IV sec. a.C., circa) (informazioni al 333 88 56 300);

 

  • Alle 10.00 e alle 18.00, da piazza Vittorio Veneto, partiranno le due passeggiate archeologiche “Canosa indietro nel tempo” (informazioni e prenotazione obbligatoria al 333 88 56 300);

 

  • Alle 20.30, il Parco Archeologico di San Leucio ospiterà lo spettacolo “Tra Musica e Danza”. Tale spettacolo è patrocinato anche da Regione Puglia, Provincia di Barletta Andria Trani, Concattedrale di San Sabino, Pro Loco Canosa, Club UNESCO Canosa, Rotary Club Canosa, Inner Wheel Canosa, Associazione Ponte Romano, Associazione di Promozione Turistica “Archeo 2.0”, IDAC, La Terra del Sole, FIDAPA. Per l’occasione, i violinisti Domenico Masiello ed Eliana de Candia proporranno esibizioni in formazione cameristica. Nella stessa occasione, cinque ballerine della scuola “Progetto Danza” si esibiranno in balletti di danza classica curati dalla docente Britta Princigalli.

 

Francesco Specchio