Loading...

News

Fondazione Archeologica Canosina
Home / News / Se hai tufo costruisci

Se hai tufo costruisci

08/04/2016
  • Se hai tufo costruisci

“Se hai tufo costruisci. Crea la tua scultura in tufo e partecipa al concorso per vincere i premi in palio”. È questo lo slogan del primo concorso di scultura su tufo “CanosArteCultura”, nato su iniziativa dell’Assessorato al Turismo del Comune di Canosa e bandito dalla “Fondazione archeologica canosina” (Fac), con il patrocinio del Comune di Canosa di Puglia. “L’obiettivo – spiegaMaddalena Malcangio, assessore al Turismo – è quello di valorizzare il patrimonio archeologico, storico, ambientale e naturalistico del territorio canosino. L'iniziativa si svolge all'interno della promozione del “brand Canosa”, nell'ambito della quale sono state organizzate numerose iniziative quali fiere, eventi promozionali e campagne di comunicazione, con l'obiettivo di far crescere nel pubblico, sia locale che non, la conoscenza e l'apprezzamento della Città di Canosa e delle sue eccellenze”. Secondo il regolamento (http://www.canusium.it/news/se-hai-tufo-costruisci) la partecipazione è gratuita ed aperta a tutti coloro che abbiano compiuto la maggiore età. Possono partecipare sia professionisti che dilettanti. La domanda, compilata e sottoscritta sull'apposito modulo, unitamente alla copia di un documento di identità in corso di validità dovrà pervenire via e-mail all’indirizzo:info@canusium.it, consegnata a mano oppure spedita a mezzo posta o corriere privato al seguente indirizzo: Fondazione Archeologica Canosina – Via Kennedy, 18 - 76012 Canosa entro e non oltre il 10 aprile 2016. Sulla busta dovrà essere riportato l'oggetto “CanosArteCultura.

 

Le opere saranno realizzate nell’area del parco archeologico del “Battistero di San Giovanni” nei giorni 15, 16 e 17 aprile 2016. I partecipanti – si legge nel regolamento - attraverso le loro opere dovranno esprimere ed interpretare al meglio Canosa, attraverso opere che abbiano come soggetto il suo territorio, ad esempio: paesaggi, monumenti e borghi antichi, feste tradizionali e bellezze storiche e naturalistiche, eccellenze produttive, arti e mestieri. Le opere saranno realizzate scolpendo pezzi di tufo che saranno forniti nel corso dell’estemporanea, le cui dimensioni saranno di cm 25x25x50 anche da assemblare”. ''Un noto detto popolare pugliese – dichiara Maddalena Malcangio, assessore al Turismo - è il titolo scelto per questa prima edizione di concorso di tufo; un modo ironico per spronare tutti i cittadini, indistintamente dal colore politico, a condividere le proprie competenze artistiche a beneficio della collettività. Non bisogna mai stancarsi di valorizzare la millenaria storia di Canosa. Per farlo occorre conoscerla, studiarla e soprattutto viverla''.

 “Le tradizioni sono molto importanti per la Fondazione Archeologica Canosina – ha detto Sabino Silvestri, presidente della Fac - , il riscoprire la calcarenite (tufo) non solo come pietra per costruirci ma anche per realizzare opere di rilevanza artistica, prende le basi dall'antica tradizione storica del nostro territorio. Ma il legame con Canosa va anche oltre, proiettandosi verso uno stimolo a riscoprire quelle produzioni artigianali che possono dare una svolta economica a tanti giovani e a persone dotate di un minimo di imprenditorialità, disposte a mettersi in gioco riproducendo le nostre bellezze scolpendo il tufo. Credo che questo 1° concorso, che ha già oltre 10 iscritti, si potrebbe riproporre negli anni e creare una peculiarità del nostro territorio; mi riferisco anche alla tradizionale lavorazione delle pietre e nella produzione delle "terre cotte", oltre alle famose produzioni vascolari che ancora oggi fanno degli artisti canosini motivo di vanto nel mondo”. Secondo il regolamento, le opere verranno depositate in luoghi di proprietà comunali o nelle aree archeologiche canosine di maggior importanza. La valutazione delle opere sarà rimessa alla Giuria d’Onore, composta da esperti del settore e autorità scelti dalla Fac. Tra tutte le opere realizzate le prime tre riceveranno un premio in denaro (1° classificato - € 300,00; 2° classificato - € 200,00, 3° classificato - € 100,00). A tutti i partecipanti verrà regalata la tessera della Fondazione Archeologica Canosina, della validità di 1 anno.

 Il regolamento potrà subire modifiche, che saranno pubblicate sul sito web della Fac ed entreranno in vigore il giorno successivo alla loro pubblicazione. Per ulteriori informazioni consultare il sito internet www.canusium.it  o rivolgersi a: Palazzo Sinesi – sede FAC in Via Kennedy, 18 – Canosa di Puglia o ai seguenti numeri: 0883 664716 – 3298369394