Loading...

News

Fondazione Archeologica Canosina
Home / News / Facciamo luce sul tumore al pancreas

Facciamo luce sul tumore al pancreas

20/11/2019
  • Facciamo luce sul tumore al pancreas

Nella serata di Giovedì 21 novembre, Giornata Mondiale per la lotta al Tumore al Pancreas, diverse città italiane vedranno illuminati di viola palazzi, monumenti, edifici, piazze e luoghi simbolici e rappresentativi al fine creare consapevolezza sulle neoplasie pancreatiche e richiedere alle istituzioni di impegnarsi a promuovere informazioni e campagne di prevenzione. La campagna di sensibilizzazione, che a livello mondiale coinvolge luoghi celebri come le cascate del Niagara e la Opera House di Sidney, nasce con l’obiettivo di portare l’attenzione pubblica su una patologia che in Italia, ogni anno, colpisce oltre 13mila persone. Un vero e proprio “killer silenzioso”, la cui diagnosi precoce è resa difficile in quanto i sintomi maggiormente riconducibili a questa malattia appaiono solo in stato avanzato. I campanelli di allarme maggiormente frequenti sono costituiti da ricorrenti disturbi dell’apparato digerente, improvviso calo di peso, persistenti dolori addominali che si irradiano alla schiena, urine scure, feci di colore chiaro, nausea, vomito, comparsa improvvisa di diabete, prurito ed ittero (colorazione giallastra della cute e della parte bianca dell’occhio). La campagna “Facciamo Luce sul Tumore al Pancreas” è sbarcata in Italia nel 2015 grazie all’impegno dell’Associazione Nastro Viola Onluse riscuote ogni anno un successo sempre crescente. Grazie anche alla collaborazione con la Fondazione Nadia Valsecchi, Associazione Oltre la Ricerca e Associazione My Everest, il numero dei comuni italiani che aderisce all’iniziativa cresce di anno in anno. Nel 2018 sono stati infatti oltre 100 gli edifici illuminati di viola nella Giornata Mondiale contro il Tumore al Pancreas. La città di Canosa di Puglia parteciperà attivamente all’iniziativa. Si accenderanno infatti di viola il Palazzo di Città, la Basilica Concattedrale San Sabino, la parrocchia di Santa Teresa, la parrocchia di Gesù Liberatore, il Museo Archeologico di Palazzo Iliceto, l’Ipogeo d'Ambra e la redazione de La Terra del Sole. A partire dalle 18.00 fino alle 19.45, ogni 15 minuti, ci sarà un flash mob a cura degli studenti/sse del Liceo Fermi, IISS Einaudi e IISS Garrone. Il programma prevede, alle ore 18.15, anche la piantumazione dell’albero “Luce” (nome coniato dagli organizzatori dell’evento) nella Villa Comunale. La giornata si concluderà alle ore 20.00 con il reading “Facciamo Luce”, a cura del collettivo teatrale ChivivefarumorE, presso Palazzo Samele-De Corato-Sardella XIX sec. E in occasione della Giornata Mondiale per la Lotta del Tumore al Pancreas, domenica 24 novembre si terrà il Trofeo Boemondo memorial “Paolo Minerva”, corsa di 15 km valevole per il Trofeo Terra di Bari, organizzato dalla Podistica Canusium 2004. Inoltre in concomitanza con la gara competitiva, ci sarà la “PURPLE RUN – LA CORSA VIOLA CHE SOSTIENE LA LOTTA CONTRO IL TUMORE AL PANCREAS”, a cura della stessa associazione podistica canosina; l'incasso sarà interamente devoluto al Centro di Ricerca dell’Oncologia Medica dell’AOUI di Verona. Sempre domenica, presso lo stadio comunale San Sabino, alle ore 14.30, il Canosa Calcio 1948 dedicherà la dodicesima giornata di campionato alla lotta contro questa neoplasia pancreatica. L’evento “FACCIAMO LUCE sul tumore al pancreas”, è stato organizzato con il patrocinio del Comune di Canosa di Puglia e dall’Associazione Nastro Viola Onlus, Club per l’UNESCO, ANT, Fondazione Archeologica Canosina, Proloco, Tango Renato Servizi per l’Archeologia e il Turismo, Rotary, Rotaract, Fidapa, Legambiente, Premio Diomede, Piccolo Teatro ChivivefarumorE, Inner Wheel, Interact, Podistica Canusium 2004, ASD Canusium Basket, IDAC, ASD Canosa Calcio 1948, Società Coop. OmniArte, Concattedrale San Sabino, parrocchia Santa Teresa, parrocchia Gesù Liberatore, Museo dei Vescovi, Liceo Fermi, IISS Garrone e IISS Einaudi. Media Partners: La Gazzetta del Mezzogiorno, InternationalwebPost, La Terra del Sole, Canosaweb-Canosa Viva e I Love Canosa.