Loading...

News

Fondazione Archeologica Canosina
Home / News / Settimana Santa 2019 a Canosa di Puglia: i riti e le visite guidate in città.

Settimana Santa 2019 a Canosa di Puglia: i riti e le visite guidate in città.

14/04/2019
  • Settimana Santa 2019 a Canosa di Puglia: i riti e le visite guidate in città.

In occasione della Settimana Santa a Canosa, la Fondazione archeologica canosina e la “Tango Renato-servizi per l’archeologia e il turismo”, in collaborazione con l’Associazione promozione turistica e culturale Puglia autentica, Settimana Santa in Puglia, l’Associazione Culturale Settimana Santa Canosa, la Parrocchia San Francesco e Biagio, la Parrocchia Beata Vergine del Carmelo, l’Associazione Culturale “La Passione Vivente Canosa” e la Cattedrale San Sabino, con il patrocinio del Comune di Canosa di Puglia organizzano molteplici visite guidate in città.

Il Tour per tutte le date, tranne che per il 14 Aprile, sarà “A Spasso nel tempo” con incontro, secondo l’orario previsto, presso il Museo archeologico Nazionale(via Kennedy,18) :

  1. il Museo Archeologico di Palazzo Sinesi, con le raffinate ceramiche funerarie provenienti dalla Tomba Varrese (IV-III sec. a.C.);
  2.  la Domus romana di Colle Montescupolo, tipico esempio di dimora d’epoca imperiale (I sec.d.C.-I sec. d.C.);
  3. il caratteristico Ipogeo Scocchera B (III-II sec. a.C.);
  4. il Parco Archeologico di San Giovanni (VI sec. d.C.), importante edificazione paleocristiana;
  5. il Mausoleo di Marco Boemondo d’Altavilla (XII sec.), eroe della I Crociata;

La Settimana Santa a Canosa inizia dal Venerdì di Passione, 12 Aprile, con la devozione alla Madonna Addolorata e la partecipazione al suo dolore di madre, sono molto sentite a Canosa di Puglia. Un momento d’intensa commozione assale i partecipanti quando appare e sosta qualche minuto, alle ore 18.00 presso al Cattedrale di San Sabio,prima di intraprendere il cammino processionale, la statua della Vergine Addolorata coperta da un lungo e sottile tulle nero.Per tutto il percorso migliaia di donne vestite di nero in segno di devozione, precedono e seguono il venerato simulacro recitando preghiere e intonando il Miserere. Passeggiata ore 15.30.

Sabato 13, concerto “La lirica canta il sacro...nella passione” presso Chiesa Beata Vergine del Carmelo, ore 20.00, con i seguenti interpreti: Soprano Ripalta Bufo, Mezzosoprano Maria Rosaria Catalano, Tenore Christian d'Aquino, Baritono Massimiliano Guerrieri, M. Accompagnatore Pasquale Somma. Passeggiata ore 15.30.

La Domenica delle Palme  sarà all’insegna della “Passione vivente”, giunta alla sua quindicesima edizione, tante le novità presenti anche quest’anno, nuovi particolari, nuove scene, nuovi figuranti, nuove collaborazioni. La manifestazione terminerà sulla suggestiva collinetta per la Crocifissione e Resurrezione di Cristo. Passeggiata “Canusium romana” ore 9.30.


Il Venerdì Santo dopo una mattinata di preghiere , in questo giorno si ricorda il Cristo, Morto in Croce, nella funzione della Sacra Esaltazione della Santa Croce. Nella serata del Venerdì Santo dalla Chiesa della Madonna del Carmelo, alle ore 20.00, partono la processione dei Misteri, con antiche statue lignee , che rappresentano la Prima Statua Gesù nell’Orto degli Ulivi, nella Seconda Statua Gesù alla Colonna, nella Terza Statua Gesù porta croce, nella Quarta Statua La Veronica, nella Quinta Statua il Calvario. Passeggiata ore 15.30.

 

Nella mattina del Sabato Santo , muove dalla Chiesa dei Santi Francesco e Biagio, alle ore 9.00 la Processione della Desolata, vivamente attesa di anno in anno e che nel Sabato Santo, seguita da centinaio di ragazze vestite in nero ed coperte dal volto con un fazzoletto nero, che urlano un canto una versione particolare dello Stabat Mater di Jacopone da Todi .Un inno davvero suggestivo accompagnato da note musicali che penetrano profondamente i cuori e suscitano vibranti emozioni, un grande desiderio di pianto che si placa solo con la contemplazione del dolore della Vergine Desolata. Passeggiata ore 16.00.

Lunedì dell’Angelo (PASQUETTA), giornata dedicata alla natura e alle bellezze archeologiche con le passeggiate mattutine e pomeridiane(ore 10.00 e ore 16.00). Il Parco Archeologico di San Leucio sarà aperto, indipendentemente dalle passeggiate archeologiche menzionate, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 15.30 alle 19.00;

Il calendario eventi si conclude con domenica 28 in occasione della Festa delle Primizie, ore 12.00, Cattedrale San Sabino. La devozione alla Madonna della Fonte è legata alla gioia pasquale: ricorda quindi che il Signore Risorto ha inviato i suoi discepoli perché contagiassero il mondo con la loro fede gioiosa e operosa. Passeggiata ore 16.00.

Per partecipare agli eventi o richiedere informazioni è possibile contattare il seguente numero telefonico 3338856300 o inviare una mail a info@canusium.it .É inoltre possibile usufruire di menù convenzionati partecipando alle passeggiate archeologiche.

Per ulteriori informazioni rimandiamo al sito www.canusium.it e alla pagina Facebook Fondazione Archeologica Canosina(https://www.facebook.com/canusium.it/) su Instagram (fac_canusium) e su TripAdvisor.

Ilenia Pontino